Fantasie sessuali: perché non vanno confuse con il “desiderio di…”

erotismo

La nostra sessualità è frutto di un incrocio di fattori, uno dei quali è proprio la nostra fantasia. La fantasia sessuale è un elemento su cui spesso e volentieri si abbattono i peggiori tabù, perché è quella che poi dà vita al modo in cui interagiamo con le persone verso cui proviamo attrazione; e, cosa non meno importante, è quell’ingrediente che di fatto detta anche il modo in cui abbiamo rapporti sessuali (se romantico, trasgressivo, e così via…).

Per capire meglio di cosa stiamo parlando, dobbiamo provvedere a fare un distinguo, perché talvolta si confonde la fantasia per desiderio, e viceversa. Ebbene, la fantasia sessuale è “quel qualcosa” che alimenta il nostro desiderio e di conseguenza la nostra eccitazione; è in sostanza la miccia che accende tutto il resto. E’ un po’ come quando ci immaginiamo di fare sesso con uno sconosciuto: la nostra mente vede quell’immagine come se la scena stesse avvenendo per davvero, e quindi alimenta in noi il desiderio. Senza fantasia quindi non c’è desiderio e, per proprietà transitiva, non c’è eccitazione.

Attenzione però, perché non è detto che se la fantasia ci descrive un rapporto sessuale con uno sconosciuto, è perché noi auspichiamo per davvero di fare sesso con uno sconosciuto. La differenza tra fantasia e desiderio sta proprio qui: la sfera della fantasia è fatta di immagini mentali che non necessariamente ci si auspica possano concretizzarsi, per cui immaginarsi di fare sesso con un estraneo o immaginarsi di venire sottomesse con la forza non significa che vogliamo, rispettivamente, andare a letto con uno sconosciuto o fare sesso estremo: molto semplicemente queste sono immagini, o fantasie, per l’appunto, che la mente riproduce per far scattare il desiderio sessuale.

La sfera del desiderio è invece costituita da ciò che desideriamo veramente. Per cui se provassimo il desiderio di fare l’amore in auto, ci piacerebbe che questo avvenga per davvero (sfera del desiderio) e d’altro canto questa scena ci ecciterebbe anche solo a furia di immaginarla (sfera della fantasia). Ecco quindi che secondo “le regole” della psiche, la sfera del desiderio ingloba quella della fantasia, mentre quella della fantasia non necessariamente include quella del desiderio.

Alcuni studi sessuologici hanno dimostrato che, sempre per quanto riguarda le fantasie erotiche più comuni, tra gli uomini sono più popolari le seguenti fantasie: fare sesso con la propria partner, fare e ricevere sesso orale, fare sesso con una trans al telefono, avere un rapporto con più di una donna, essere “schiavizzati” da una donna, guardare altre persone mentre hanno un rapporto e, infine, provare sempre nuove posizioni. Le donne invece fantasticano sul fare l’amore col proprio partner, sul fare e ricevere sesso orale, sul fare l’amore con un altro uomo, sul fare l’amore in luoghi romantici, sul fare qualcosa di proibito e sull’essere sottomesse.

Alcune di queste fantasie potrebbero sembrare eccessive o quanto meno in conflitto rispetto alla vita di coppia, ma non dimentichiamo quanto ci siamo detti poc’anzi: le fantasie non sempre coincidono con ciò che si vuole accada per davvero! Spesso infatti sono solo “una scusa” per accendere il desiderio.

No Comments Categories: Coppia

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi